Il Presidenzialismo??? Si chiama Democrazia(e Responsabilità)

La morte di FARE, qualsiasi sia quello che dicono i suoi militanti, è avvenuta quando il leader maximo Michele Boldrin del movimento si è dissociato dalla firma di Carlo Stagnaro, allora aderente, alla proposta Guzzetta sulla riforma costituzionale che prevedesse l’elezione diretta del Presidente della Repubblica.

L’occasione era troppo ghiotta per farsela scappare: avrebbe radunato forze fresche attorno a un obiettivo, quello di uno strumento di democrazia diretta che poteva fare pressione sui meccanismi parlamentari...e tuttora Forza Italia, in stato di decomposizione, si sta sforzando di presentare un referendum costituzionale in tal senso…proprio per recuperare unità sul tema.

L’obiezione degli studiosi tecnici è che: “Non ci sono prove che il sistema presidenziale renda meglio di quello parlamentare”. Poi ti piazzano una cartina mondiale con le varie forme di governo e tanti saluti. “Il Presidenzialismo è solo nei paesi meno democratici, fatte salve alcune eccezioni. Non è un sistema che garantisce i diritti del cittadino. Berlusconi potrà facilmente diventare Padre della Patria” e così via…che poi così ci sia lascia influenzare da Berlusconi al contrario. Tanti saluti.

In realtà è una polemica strumentale, atta a confondere le acque e allontanare l’avversario politico dal vero punto. Ma andiamo con ordine.

Intanto, il Presidenzialismo NON è il Semi-Presidenzialismo. USA e CILE, paesi che vanno molto bene, hanno il Presidente eletto dai cittadini(negli USA in realtà dagli Stati attraverso i Grandi Elettori), ma se intendiamo un sistema con un Primo ministro che chiede fiducia al parlamento il Presidente della Repubblica è un potere in contrapposizione e quindi è il Semipresidenzialismo.

Anche qui piovono critiche. “La Francia non è che vada meglio perché hanno questo sistema(dimenticando perché vi si è giunti, peraltro, nella polemica, ma vabbè…), poi anche qui trovami un paese esempio di democrazia che funzioni con il semipresidenzialismo: l’Algeria?“…e ti linkano sempre la solita cartina.

Che è sbagliata.

Perché la cartina NON tiene conto che la Svizzera, essendo l’unico paese al mondo con forma di governo direttoriale(secondo me la migliore al mondo), prevede che i sette componenti del governo- loro lo chiamano Consiglio Federale- siano eletti dall’assemblea federale, per poi non avere alcun vincolo di Fiducia…e che i Cantoni, i veri stati sovrani della confederazione, abbiano i loro Consigli cantonali eletti direttamente dal popolo.

Inoltre, osservazione determinante a smontare questa nebbiosa retorica anti-riformista è che l’elezione diretta del Presidente della repubblica NON comporta che il Presidente assuma così tanti poteri, da non ritenere il parlamento e il Consiglio dei Ministri che ne trova sua giustificazione abbiano il potere esecutivo e legislativo.

Ci sono fior fior di esempi, di forma parlamentare ma con elezione diretta del Presidente:
L’Irlanda, la Finlandia,la repubblica parlamentare Austriaca, tanto per dirne tre che funzionano bene.
Il Premierato Forte, tanto declamato nello Penisola, è sistema che funziona in quei paesi dove il Garante delle regole è un Monarca, in quanto sono Monarchie Costituzionali(Regno Unito, Canada, Australia…facenti parte del Commonwealth Britannico)…

Volete di ritorno i Savoia??? Comincio a ridere e ci vediamo tra mezzora…

“Ma se il Presidente non ha tanti poteri cosa lo eleggiamo a fare?”. A parte il fatto che dai tempi di Cossiga dovremmo aver capito che un Presidente della Repubblica i suoi poteri li ha…ma vi sembra che eleggerlo da un corpo legislativo funzioni meglio? Napolitano attualmente è tacciato dalla popolazione. Scalfaro e Cossiga hanno esercitato le loro funzioni lontani dall gente, per lo più odiati quando non criticati aspramente dallo stesso Parlamento(l’ultimo fu addirittura oggetto di un tentato “Impeachment”).

Il presidente dà un indirizzo politico di fondo che può essere determinante alla risoluzione concordata di casi nazionali…

Paradossalmente, l’elezione diretta del Presidente a cui il costituzionalista Guzzetta punta, e che il PD avversa, tanto è radicata in esso-e nel paese- un approccio comunitario alla risoluzione di ogni problema...è la forma proposta più vicina e meno rivoluzionaria dell’attuale sistema Italiano che, de facto, E’ presidenzialista...salvo averne uno novantenne che non vede l’ora di andarsene e mette un Premier nemmeno quarantenne dopo due tentativi e senza legittimazione popolare(tanto che alcuni, fino alle elezioni europee, se ne lamentavano: leggetevi la Costituzione!!!).

Poi deve essere ben chiaro che, come per la riforma del Senato, UNA SIMILE INNOVAZIONE DA SOLA NON COMPORTA ALCUN MIGLIORAMENTO.

Io ci tengo perché è una riforma sufficientemente valida e nel contempo simbolica per appropriare ogni singola carica istituzionale di POTERE DECISIONALE. Che attualmente non ha. Perché il Presidente del Consiglio, espressione parlamentare, concorda i ministri con le correnti interne…e poi non può nemmeno revocarli!!! E i ministri, a loro volta, le riforme le possono proporre ma devono sempre trovare accordi non solo parlamentari, ma anche in CdM!!!

Iniziamo a dare ad ogni istituto la sua responsabilità. Partiamo con la carica simbolica per eccellenza, quella del capo dello Stato. Cavallo di troia per rinsavire la classe dirigente italiana e farla tornare al sistema elettorale maggioritario che il popolo aveva voluto…perché si votasse PRIMA la persona…e DI SEGUITO il partito a cui aderisce.

Riducendo così anche i poteri delle segreterie di partito, che nel corso degli anni di una riforma simile hanno dimostrato di non voler proprio sentirne parlare…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...